Automazione Industriale: soluzioni per l’era 5.0

L’automazione industriale raggruppa quei sistemi, sia hardware che software, progettati per automatizzare le operazioni delle macchine industriali che in passato richiedevano attivazione manuale. L’obiettivo principale è ridurre, o possibilmente eliminare, la necessità dell’intervento umano nelle fasi produttive.

Nella scala dell’automazione industriale, si distinguono diversi livelli di controllo e gestione, partendo dalla base fino alla pianificazione aziendale. In via semplificata si possono individuare 4 livelli:

1. Livello MACCHINA

Al livello più elementare dell’automazione industriale si trovano i sensori, fondamentali per raccogliere i segnali in tempo reale ed essere interpretati come dati utili alle operazioni e controllo dei processi. Ad esempio, rilevano e monitorano parametri come temperatura, pressione, flusso e tanto altro ancora.

Con Smart Industry, Applika insieme a Picotronik offre un kit completo per rendere smart impianti, fabbriche e oggetti. In questo senso vengono posizionati sensori e gateway per raccogliere ed elaborare dati dai macchinari e dagli impianti connessi. (leggi di più qui).

2. Livello CONTROLLO PRODUZIONE

In questa fase, è essenziale stabilire una comunicazione efficace con le macchine per programmare funzioni di controllo e consentire operazioni automatiche in base agli eventi. Applika utilizza protocolli di comunicazione standard del settore industriale ma può svilupparne altri su richiesta.

3. Livello BUSINESS LOGIC

Qui i dispositivi automatici e i sistemi di monitoraggio permettono funzioni di controllo. Per esempio di possono impostare obiettivi di produzione, archiviare dati storici e gestire l’avvio/spegnimento delle macchine. I software, a questo livello, devono poter integrarsi con i sistemi gestionali interni per offrire logiche di business complete.

4. Livello DECISIONALE

Al vertice della gerarchia si trova il livello decisionale che analizza i Big Data per fornire informazioni utili. Le applicazioni software automatizzano azioni, supportano decisioni strategiche basate sui dati aggregati dai livelli inferiori influenzando la pianificazione aziendale.

I software di Applika sono dedicati all’industria ma non solo

Smart Manager è il software completo per rendere smart una fabbrica, permette il controllo di impianti e stabilimenti, la gestione di operatori, personale, attrezzature. Leggi qui: Applika Smart Manager.

Smart Tank è un modulo di Smart Manager, ed è indirizzato al monitoraggio, geolocalizzazione e gestione di flotte aziendali, mezzi pesanti, camioncini, macchine, che spesso sono sparse per il territorio e necessitano di un controllo in realtime. Guarda il video dedicato con le funzionalità e benefici.

Energy Vision è il pacchetto definitivo per il monitoraggio IoT dei consumi energetici, di una struttura produttiva, di un singolo reparto o processo. Qui trovi tutti i dettagli: Applika Smart Energy Management.

MyClean aiuta a gestire i dipendenti e le loro attività fuori sede. Parliamo di timbrature, geolocalizazione, performance, attività presso cantieri o clienti. Il software utilizza AI per la generazione intelligente di missioni più compatibili con ciascun dipendente. Puoi approfondire le molte funzionalità a questo link.

Smart Vision è la soluzione progettata per migliorare la sicurezza sul posto di lavoro e ottimizzare l’efficienza operativa, il tutto con tecnologie AI e IoT. Leggi il blog post qui.

L’automazione trasforma radicalmente l’industria

L’integrazione dell’automazione industriale nel tessuto produttivo offre una pletora di benefici, molti dei quali si riflettono direttamente nella filosofia e nelle soluzioni proposte da Applika. Di seguito una panoramica sui principali. Per un approfondimento su cos’è l’automazione industriale e sui suoi vantaggi rimandiamo all’articolo specifico (in fase di sviluppo).

Incremento della produttività: l’automazione permette alle aziende di massimizzare l’output produttivo con minor impiego di tempo. Macchinari e sistemi automatizzati possono lavorare 24/7, riducendo i tempi morti e aumentando significativamente la capacità produttiva.

Miglioramento della qualità e della coerenza del prodotto: l’automazione standardizza i processi produttivi perché elimina le variazioni legate all’intervento manuale. Ciò consente di ottenere prodotti di qualità superiore e più uniforme, e al contempo di ridurre il tasso di difettosità.

Aumento dell’efficienza e riduzione dei costi operativi: l’ottimizzazione dei processi attraverso l’automazione porta ad una significativa riduzione dei tempi di ciclo e dei costi operativi. Un esempio molto attuale riguarda la possibilità di ridurre i consumi energetici e gestire più efficacemente le risorse, traducendosi in una maggiore efficienza energetica e in un impatto ambientale ridotto. Su questo

Sicurezza sul lavoro: automatizzare i processi industriali significa ridurre l’esposizione dei lavoratori a situazioni pericolose perché l’AI e l’IoT sono in grado di rilevare potenziali pericoli e prevenire incidenti. Il limitare i rischi di infortuni sul lavoro è un vantaggio importante per i dipendenti ma rappresenta anche una riduzione di costi legati agli incidenti e ad un miglioramento in termini di immagine aziendale.

Flessibilità produttiva: l’automazione consente alle aziende di adattarsi rapidamente ai cambiamenti della domanda e di offrire la flessibilità necessaria per personalizzare la produzione in base alle esigenze dei clienti e del mercato.

In conclusione, l’adozione dell’automazione industriale si traduce anche in vantaggi competitivi tangibili per le aziende. Nel panorama industriale contemporaneo, l’automazione rappresenta una leva strategica per l’ottimizzazione delle risorse, l’innalzamento degli standard qualitativi e lo sviluppo sostenibile.

Notizie correlate

Via Martiri delle Foibe 2,
41037 Mirandola, Modena

Tel: 347 2644112

Email: info@applika.biz

Siamo nello stabilimento di Picotronik Srl

 

Topics
Iscriviti per le news